Image

EMERGENZA COVID-19

DPCM settembre 2020

6 settembre 2020

Nella circolare n. 13 emessa il 04-09-2020 congiuntamente dal Ministero della Salute e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, si precisa chi sono i lavoratori e le lavoratrici fragili e come potranno richiedere le esenzioni dal lavoro sul territorio nazionale fino al 7 settembre 2020

ATS Insubria: indicazioni sui rientri

3 settembre 2020

L’ATS Insubria ha pubblicato sul suo sito l’informativa con le indicazioni e gli obblighi utili per il controllo del contagio per le persone di tutte le età che rientrano sul territorio nazionale fino al 7 settembre 2020

Ordinanza Regionale n. 573

Ulteriori misure di contenimento del Covid-19 con efficacia dal 1 al 14 luglio 2020

30 giugno 2020

Nell'Ordinanza regionale, le misure in atto fino al 14 giugno che riguardano in particolare l'uso delle mascherine, l'obbligo di misurazione della temperatura corporea, la ripresa delle attività per i tirocinanti.

Le misure di sicurezza da attuare per le attività produttive industriali e commerciali

17 giugno 2020

Nel D.C.P.M. del 11 giugno 2020, all'Art. 2 sono richiamate le misure di sicurezza da attuare per le attività produttive industriali e commerciali.
La Circolare del Ministero della Salute contiene le procedure di Primo Soccorso per i casi di COVID-19. Da notare, da pag. 7 a pag. 11 interessanti misure da adottare per la formazione e consigliate non solo durante i corsi di uso Defribrillatori (BLSD).

L'Italia è ripartita.

O meglio si sta provando, tra mille difficoltà, a riprendere lo slancio dopo una battuta d’arresto davvero inaspettata.

20 maggio 2020

La stagione estiva, inoltre, si sta avvicinando ed avremo sempre più bisogno di utilizzare in sicurezza gli impianti di climatizzazione a nostra disposizione.
Per questo motivo riportiamo in allegato il “Rapporto ISS COVID-19 • n. 5/2020 Rev. - Indicazioni ad interim per la prevenzione e gestione degli ambienti indoor in relazione alla trasmissione dell’infezione da virus SARS-CoV-2”.
Al fine di contrastare la diffusione dell’epidemia da virus SARS-CoV-2, garantire la qualità dell’aria indoor risulta fondamentale nella tutela della salute dei cittadini e dei lavoratori.
Il rapporto fornisce una serie di raccomandazioni da seguire sia negli ambienti domestici che lavorativi per mantenere un buon livello di qualità dell’aria indoor in relazione al contenimento del rischio di contagio da COVID-19.
 
Alleghiamo, infine, “Rapporto ISS COVID-19 n. 21/2020 - Guida per la prevenzione della contaminazione da Legionella negli impianti idrici di strutture turistico recettive e altri edifici ad uso civile e industriale, non utilizzati durante la pandemia COVID-19”
Questo documento fornisce raccomandazioni tecniche specifiche relative alla prevenzione, controllo e gestione del rischio Legionella negli impianti idrici alla luce dell’emergenza COVID-19. In questo periodo, infatti, il ristagno dell’acqua e l’uso saltuario di alcuni impianti, potrebbero determinare un grave rischio per la trasmissione della legionellosi. Il documento è indirizzato ai responsabili/gestori di strutture turistico recettive, edifici civili, e alle autorità preposte alla tutela della salute. Le indicazioni contenute nel documento sono ad integrazione di quanto già indicato per le suddette strutture nelle linee guida nazionali per la prevenzione e il controllo della legionellosi e in accordo con il D. Lgs. 81/2008 e i dettami del DM 14 giugno 2017 inerente i piani di sicurezza dell’acqua.
 
Per qualsiasi aggiornamento/approfondimento relativamente alle tematiche sopra esposte ed a tutti i documenti pubblicati dall’ISS al fine di contrastare la diffusione del COVID-19, anche all’interno degli ambienti di lavoro, vi riportiamo la pagina
https://www.iss.it/rapporti-covid-19

In Lombardia riaprono musei, bar, ristoranti, parrucchieri e altre attività commerciali

Resta l'obbligo di mascherina anche all'esterno

18 maggio 2020

Regione Lombardia ha deciso di riaprire musei, ristoranti, bar, parrucchieri, estetiste e molte altre attività commerciali. Via libera anche alle funzioni religiose”.
Lo stabilisce l’ordinanza alla firma del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, che verrà emanata dopo l’entrata in vigore dopo il Dpcm.
“Palestre e piscine - si legge nella Nota - saranno riaperte il 25 maggio. Sarà obbligatoria la misurazione della febbre per i clienti dei ristoranti. Per il resto, in linea di massima, si seguiranno le indicazioni previste dalle linee guida delle Regioni e indicate già ieri al Governo”.
Il documento regionale avrà effetto da lunedì 18 a domenica 31 maggio.
“Su tutto il territorio regionale - si legge nella Nota della Regione - permane poi l’obbligo di portare la mascherina o altri indumenti utili a coprire le vie respiratorie anche all’aperto. Così come restano in vigore le disposizioni previste nella precedente ordinanza in tema di organizzazione del lavoro”
“Da lunedì - spiega il presidente Attilio Fontana - compiremo un altro importante passo avanti verso la nuova normalità. Sono certo che i lombardi sapranno agire responsabilmente e nel rispetto delle regole

L'applicazione del Decreto Rilancio Italia

18 maggio 2020

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il nuovo decreto-legge con il quadro normativo per disciplinare gli spostamenti delle persone fisiche e le modalità di svolgimento delle attività economiche, produttive e sociali.

L
e singole Regioni emaneranno apposite ordinanze al fine di regolamentare al meglio la ripresa delle attività anche tenendo conto dei diversi livelli di allerta.

I parametri di sicurezza non sono quelli restrittivi (e criticati) fissati dall’INAIL, ma sono stati stabiliti in base ad un protocollo meno “stringente” adottato, dopo una tesa trattativa, da tutti i governatori regionali e approvato dall’esecutivo. Il
mancato rispetto dei contenuti dei protocolli o delle linee guida regionali comporta la sospensione dell’attività.
Vi alleghiamo le linee di indirizzo concordate tra Governo e Regioni, suddivise per attività in modo da agevolare l'individuazione delle regole da seguire in base al settore d'appartenenza. 
Oltre ai protocolli anti-contagio che devono essere predisposti da ogni singola azienda, Vi riportiamo una serie di norme che valgono per tutte le attività:
 
1.                  Il datore di lavoro o un suo delegato deve sottoporre il personale, prima dell’accesso al luogo di lavoro, al controllo della temperatura corporea: «Questa operazione deve essere effettuata anche quando, durante l’attività, il lavoratore dovesse manifestare i sintomi di infezione respiratoria da COVID – 19 (es. tosse, raffreddore, congiuntivite)» (ordinanza 546 del 13/05/2020 della Regione Lombardia che avrà applicazione dal 18/05/2020 fino al 31/05/2020 salvo riconferma della stessa)
2.
                  E' consigliata e NON OBBLIGATORIA la rilevazione della temperatura ai clienti (ordinanza 546 del 13/05/2020 della Regione Lombardia che avrà applicazione dal 18/05/2020 fino al 31/05/2020 salvo riconferma della stessa)
3.
                  Collocare postazioni con gel igienizzante all'ingresso della struttura, vicino ai bagni ed in zone strategiche.
4.
                  Privilegiare l'utilizzo dei pagamenti con carta di credito o bancomat evitando il contante.
5.
                  L'azienda assicura la pulizia giornaliera e la sanificazione periodica dei locali, degli ambienti, delle postazioni di lavoro , delle aree comuni e di svago e dei distributori di bevande e snack.
6.
                  Fornire ai dipendenti idonei dispositivi di protezione individuale
7.
                  I lavoratori devono essere compiutamente e tempestivamente informati dai datori di lavoro in ordine alle disposizioni adottate dalle Autorità e/o dal datore di lavoro stesso per fronteggiare la diffusione dell’epidemia e per gestire eventuali casi di sospetto contagio.
 
Aggiornamento del Documento aziendale di Valutazione dei Rischi (DVR)
Resta in essere quanto già comunicato per mezzo di Ns informativa “Aggiornamento DVR - Rischio Coronavirus Covid-19” del 02.04.2020.
 
Tutti i dispositivi di sicurezza de i lavori di sanificazione ed adeguamento dei locali beneficiano di
credito d'imposta pari al 60%.
 
In caso di necessità potete contattarci all’indirizzo mail
 segreteria@malpensamed.it  
 
 
P.S. NEI PROSSIMI GIORNI VERRA' PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE IL DECRETO RILANCIA ITALIA CONTENENTE CONTIENE ALCUNI
ARTICOLI CHE IMPATTANO SULLA GESTIONE DELLA SICUREZZA DELLE AZIENDE, AI SENSI DEL TESTO UNICO SICUREZZA DECRETO LEGISLATIVO N. 81/2008.
ATTENDIAMO PUBBLICAZIONE DEFINITIVA IN MODO DA AVERE NOTIZIE CERTE E FONDATE,  DALLA CONFERENZA STAMPA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO AL TESTO PERVENUTO ALLA RAGIONERIA DI STATO IL TESTO E' GIA' STATO RIVISTO IN ALCUNE PARTI.....

Da INAIL una precisazione importante a tema Covid-19 e infortuni sul lavoro.

15 maggio 2020

L'infortunio sul lavoro per Covid-19 non è collegato alla responsabilità penale o civile del datore di lavoro.

Decreto Rilancio Italia

15 maggio 2020

Il recentissimo Decreto Legge Rilancio in fase di pubblicazione in G.U., prevede, relativamente alle spese sostenute nel 2020 e finalizzate al contenimento del Covid- 19, forme di finanziamento a sostegno delle imprese.
Tra i costi previsti sono inclusi:
adeguamento ambienti di lavoro(mense, spogliatoi ecc.)
arredi di sicurezza specifici (es . pannelli separatori trasparenti, predisposizione spazi medici)
acquisto di strumentazione (incluso controllo della temperatura)

Ordinanza della Regione Lombardia n. 546

15 maggio 2020

In allegato l’Ordinanza della Regione Lombardia del 13-05-2020 n. 546
Sono indicate le ultime misure di contenimento e prevenzione del virus Covid-19 tra cui:
1-       I Datori di Lavoro devono sottoporre al controllo della temperatura corporea il personale prima che acceda nel luogo di lavoro
2-
      Controllo della temperatura anche a seguito di sintomi da infezione respiratoria
3-
      Procedura da seguire nei casi di manifestazioni sospette da contagio del virus Covid -19
4-
      Raccomandazione per monitoraggio della diffusione del virus Covid -19 con specifica App
5-
      Applicazione delle misure di contenimento e prevenzione del virus Covid-19 dal 18 maggio 2020
 
Per il rispetto della Privacy dei “DATI PARTICOLARI” si raccomanda di avvalersi del consenso firmato da ogni lavoratore.
 
Restano valide le disposizioni previste dal DPCM 26 aprile 2020 per le altre misure di prevenzione
 

Test sierologici: la circolare del Ministero

11 maggio 2020

La circolare del Ministero della Salute in materia di test di screening e diagnostici

Decreto Ministeriale 5 maggio 2020

6 maggio 2020

In allegato il Decreto con i codici ATECO autorizzati una aggiunta al DCPM del 26 aprile 2020.

Al via le prenotazioni per i rimborsi dal 11 al 18 maggio.

6 maggio 2020

In allegato il bando per il rimborso alle imprese delle spese per l'acquisto di dispositivi di protezione. Affrettatevi: le domande vanno presentate a partire dall'11 fino al 18 maggio 2020.

Protocolli anticontagio

4 maggio 2020

Due moduli ufficiali con informazioni esposte in modo chiaro ed efficace, da stampare a mettere in evidenza per il pubblico.

Indicazioni per i datori di lavoro ed i lavoratori

4 maggio 2020

in base alle disposizioni governative e sanitarie riguardo la  continuazione/riapertura delle attività economiche, i lavoratori potranno svolgere le proprie mansioni qualora il Datore di Lavoro metta in atto le indicazioni contenute nel "Protocollo Condiviso" del 24 aprile 2020 ed ottemperi alle vigenti normative emanate a tutela dei lavoratori dal rischio Covid-19, redigendo un   Protocollo di sicurezza anticontagio da Covid-19 (art. 7 lett. d, del DPCM del 11/03/2020)  con la collaborazione del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e del Medico Competente. Copia di tale procedura dovrà essere consegnata alle parti interessate per formalizzarne l'operatività. La stessa è consegnata anche a tutti i lavoratori dell'Azienda per loro informazione e sottoscrizione. Il Protocollo di sicurezza anticontagio da Covid-19 costituirà un addendum del Documento di Valutazione dei Rischi.
 
 A tal proposito si allega: 

  • check list/allegato E in "INL, nota 20 aprile 2020, prot. n. 149 - Covid19 - disposizioni per la prevenzione del contagio sui luoghi di lavoro - chiarimenti" che può servire come traccia per la redazione del Protocollo di sicurezza anticontagio da Covid-19 e come verifica della completezza delle procedure adottate.
  • opuscolo informativo sull'emergenza Covid-19 da distribuire al lavoratori, che può essere integrato nel Protocollo di sicurezza anticontagio (richiedere firma per ricevuta).
Si ricorda che il Protocollo di sicurezza anticontagio, contenente specifiche informazioni per i lavoratori, deve essere da questi sottoscritto per ottemperanza e per presa visione.
In merito alla problematica del
lavoratore "fragile/ipersuscettibile" allego una specifica informativa che dovrà essere notificata ai lavoratori con le modalità che l'Azienda riterrà più opportune (affissione in bacheca, lettera personale, integrazione nel Protocollo di sicurezza anticontagio, ecc., con firma per presa visione).
 In particolare, in occasione della ripresa lavorativa con presenza in Azienda, si allega modello di
questionario per informazione e per dichiarazione che può essere consegnato - sentito anche gli RLS, RSU e i rappresentanti dei lavoratori - ai lavoratori per compilazione e sottoscrizione. 
 In base alla Nota n. 14915 del 29/04/2020 del Ministero della Salute, tra le attività ricomprese nella
Sorveglianza Sanitaria (art. 41 del DL 81/08 e smi) saranno privilegiate le visite che abbiano carattere di urgenza e di indifferibilità quali:
  • la visita medica preventiva, anche in fase preassuntiva;
  • la visita medica su richiesta del lavoratore (da inoltrare tramite richiesta formale al Datore di Lavoro), qualora la richiesta sia ritenuta dal Medico Competente correlata ai rischi professionalialle condizioni di salute, suscettibili di peggioramento a causa dell’attività lavorativa svolta;
  • la visita medica in occasione del cambio di mansione;
  • la visita medica per ripresa del lavoro dopo assenza per malattia superiore a 60 giorni continuativi o per infezione da Covid-19.
al fine di esprimere il giudizio di idoneità alla mansione specifica (idoneo, idoneo con prescrizione/limitazione, temporaneamente non idoneo, permanentemente non idoneo). Se necessario, l’azienda, dovrà prendere in considerazione l’opportunità di allontanare i soggetti dall’attività usando gli strumenti a disposizione: smart working, ferie, permessi, cassa integrazione ecc.
 L'effettuazione di tutte le visite relative alla Sorveglianza Sanitaria avverrà, comprese le visite periodiche in scadenza, presso il Poliambulatorio di Malpensamed di Varese (ove saranno garantite le norme igieniche previste dal Ministero della Salute e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (
Rational use of personal protective equipment for coronavirus disease 2019 (COVID-19) WHO 27 febbraio 2020) e richiamate all’art. 34 del D.L 02 marzo 2020, n. 9).
In merito allo svolgimento delle
visite periodiche in scadenza, dato il profilo di rischio dei lavoratori limitato al solo uso di videoterminale superiore alle 20 ore settimanali e l'adozione ove possibile del lavoro "a distanza", per evitare spostamenti non indispensabili del lavoratore con possibile occasione di esposizione al contagio, si ritiene che la validità dei giudizi di idoneità alla mansione possa essere protratta fino a nuova visita periodica (fatta salva la possibilità da parte del lavoratore di richiedere la visita medica su richiesta del lavoratore di cui sopra).
 
Per quanto concerne il
tipo di mascherina da utilizzare per la prevenzione del contagio da Covid-19, si precisa che in ambiente di lavoro non sanitario è previsto per tutti l'impiego della mascherina cosiddetta chirurgica. 
 
Infine, per quanto riguarda i
test sierologici, si precisa che, attualmente, secondo le indicazioni dell’OMS, essi non possono sostituire il test diagnostico molecolare su tampone, tuttavia possono fornire dati epidemiologici riguardo la circolazione virale nella popolazione anche lavorativa.
In ragione di ciò,
allo stato, non emergono indicazioni al loro utilizzo per finalità sia diagnostiche che prognostiche nei contesti occupazionali, né tantomeno per determinare l’idoneità del singolo lavoratore.

Opuscolo COVID lavoratori INL-Verifiche protocolli anticontagio Questionario lavoratori per ripresa Informazioni per lavoratori "fragili"

Circolare 2 maggio 2020

4 maggio 2020

L'informativa per le aziende sulle misure anti Covid-19 che fa riferimento alla circolare del Ministero del 2 maggio

Nuovo modello autocertificazione

2 maggio 2020

Il modello per l'autocertificazione per la fase 2.

Regione Lombardia: gli ultimi provvidementi

2 maggio 2020

Aggiornamento al 30 aprile 2020: quello che c'è da sapere su attività produttive e commerciali, spostamenti, sport e altro.

Dal Ministero della Salute una guida per la sicurezza dei lavoratori

2 maggio 2020

Link al sito del Ministero che riporta le indicazioni principali contenute nel protocollo firmato da sindacati e imprese per tutelare la sicurezza e la salute dei lavoratori

Raccolta degli atti con misure urgenti Covid-19

2 maggio 2020

Link al sito della Gazzetta Ufficiale con la raccolta degli atti recanti misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19

Le regole di attuazione previste dal DCPM del 26 aprile 2020

30 aprile 2020

La circolare riguardante le regole di attuazione previste dal DCPM del 20 aprile per l'apertura delle aziende da 4 maggio.

Protocollo misure di prevenzione

30 aprile 2020

il Protocollo condiviso e aggiornato con le misure di prevenzione

Un e-book che consigliamo a tutti

30 aprile 2020

Image

La crisi del Covid-19 ha fatto emergere tutta la fragilità del nostro sistema globale, estremamente interconnesso ma privo di regole efficaci per proteggersi dagli shock. Quali saranno gli effetti su Europa, Stati Uniti e Cina? E quali le possibili trasformazioni della politica e dell'economia internazionale? Sta a noi evitare che le conseguenze della pandemia si ripercuotano ancora una volta sui soggetti più deboli, e cogliere l'occasione per rilanciare la democrazia contro gli eccessi della finanza e il rischio di un nuovo autoritarismo.

Nota sulle attività del medico competente

30 aprile 2020

Indicazioni operative relative alle attività del medico competente nel contesto delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-COV-2 negli ambienti di lavoro e nella collettività.

Covid-19: raccomandazioni per gli operatori sanitari

29 aprile 2020

Dal Ministero della Salute le indicazioni e raccomandazioni utili a tutti gli operatori sanitari da seguire per poter operare in sicurezza.

Questionario per operatori del settore

29 aprile 2020

MalpensaMed ha realizzato per gli operatori sanitari, un modulo compilabile per la valutazione del rischio di esposizione al virus Covid-19 (grazie all'Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani).

Covid-19: non è obbligatorio alcun test per rientrare al lavoro.

29 aprile 2020

Una precisazione dei medici del lavoro e della Società Italiana di Medicina del Lavoro (SIML).

Protezione della salute sul posto di lavoro

28 aprile 2020

L'epidemia da "Covid-19" implica particolari "attenzioni" per il datore di lavoro. Nel documento alcune indicazioni.

La nuova normalità: le linee guida della Regione Lombardia

27 aprile 2020

Un progetto per delineare una normalità che consenta di ripartire in sicurezza

L'elenco delle attività produttive e commerciali vietate e consentite

27 aprile 2020

Versione aggiornata secondo il contenuto del DPCM del 26 aprile 2020 in vigore dal 4 maggio 2020.

Da INAIL il documento sulla possibile rimodulazione del misure di contenimento.

23 aprile 2020

INAIL ha rilasciato un documento con le direttive e le linee guida sulla possibile rimodulazione delle misure per il contenimento del contagio e sulle strategie di prevenzione (6 Mb).

Test sierologici: una posizione che condividiamo pienamente.

23 aprile 2020

Su "La Prealpina" di oggi, è apparsa un articolo che prende una posizione netta e precisa in merito ai test sierologici di cui tanto si sta parlando. MalpensaMed concorda pienamente con quanto dichiarato nell'articolo ed inizierà ad evadere, in collaborazione con il Laboratorio Beccaria, le richieste pervenute solo quando ci sarà l'autorizzazione degli organi competenti.
Per leggere l'articolo, clicca il link qui sotto.

Una guida per fare chiarezza sulle mascherine: quanto e come proteggono?

23 aprile 2020

Chirurgica, FFP2, lavabile, fatta in casa… evitiamo confusioni ed errori. Ogni tipo di mascherina ha caratteristiche differenti. MalpensaMed ha realizzato una semplice guida per aiutare a capire bene quali scegliere, come funzionano e il grado di protezione che offrono.

Dal Ministero dell'Interno, una guida all'utilizzo dei DPI in alcuni ambiti professionali

22 aprile 2020

A cura del Dipartimento della Pubblica Sicurezza e della Direzione Centrale di Sanità, una guida all'uso dei Dispositivi di Protezione Individuale dedicata soprattutto ai quelle categorie di lavoratori per i quali non è stato possibile applicare il lockdown.

Il protocollo anticontagio MalpensaMed

21 aprile 2020

Abbiamo realizzato un protocollo di sicurezza aziendale con le norme anticontagio per offrire un pratico supporto a tutti coloro che si apprestano al ritorno al lavoro.

Dall'ISS le indicazioni sui rischi dell'acquisto online di farmaci anti COVID-19

20 aprile 2020

L'Istituto Superiore della Sanità ha distribuito le indicazioni sui rischi legati all'acquisto online di farmaci per la prevenzione e terapia dell'infezione COVID-19 e alla diffusione sui social network di informazioni false sulle terapie.

Regione Lombardia: Ricerca anticorpi anti COVID-19

17 aprile 2020

L'informativa della Regione Lombardia sul via alla fase di ricerca degli anticorpi anti COVID-19 su sangue periferico.

Indicazioni Operative per il Medico del Lavoro/Medico Competente in materia di test sierologici per la diagnosi SARS-CoV-2

17 aprile 2020

Il nostro Direttore Sanitario, Dr.ssa Silvia Mombelli, segnala questo articolo in cui la SIML fornisce un aggiornamento sui test sierologici disponibili per SARS-CoV-2

Il Presidente della Commissione Sanità della Regione Lombardia lancia un allarme sui test non certificati.

15 aprile 2020

Un articolo che raccoglie le dichiarazioni del Presidente della Commissione Sanità della Regione Lombardia a proposito dei test sierologici non certificati.

Cantieri edili ed accordo sindacale

14 aprile 2020

Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus COVID-19 negli ambienti di lavoro del settore edile.
Linee guida per il settore edile.

Comunicazione COVID-19 ATS Varese

6 aprile 2020

A seguire, il messaggio diramato dalla Struttura Comunicazione e Sviluppo del Modello di Presa in Carico della Direzione Generale Welfare – Regione Lombardia:
Cari colleghi,

nell’ambito delle azioni di contrasto all’emergenza Coronavirus, Regione Lombardia ha sviluppato, all’interno dell’app della Protezione civile allertaLOM, il progetto CercaCovid.
Attraverso l’app viene proposto a tutti i cittadini un breve questionario, finalizzato a raccogliere informazioni complete e strutturate sulla diffusione del contagio, da mettere a disposizione dell’Unità di Crisi regionale.
L’obiettivo è contribuire alla gestione dell’emergenza e sviluppare analisi statistiche ed epidemiologiche indispensabili per il presente e per il futuro.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito di Regione Lombardia e sulla Piattaforma Open Innovation.
L’app allertaLOM è disponibile sia su
Google Play che su Apple Store.

Il questionario è anonimo ed è rivolto sia alle persone che presentano sintomi sia agli
asintomatici.

L'Ordinanza n.521 della regione Lombardia del 4 aprile 2020

4 aprile 2020

In allegato il testo dell'ordinanza della Regione emessa il 4 aprile che prevede ulteriori misure per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19.
E' possibile scaricare il testo integrale in PDF da
questo link.

Download della app "ALLERTALOM"

1 aprile 2020

La Regione Lombardia e la Protezione Civile hanno reso disponibile per il download l’APP «Allerta LOM», che permette di essere sempre aggiornati sullo stato di allerta del proprio territorio. AllertaLOM fornisce una visione dinamica su mappa delle previsioni e delle allerte, mostra l’evoluzione degli effetti al suolo su un arco di 36 ore e permette di personalizzare la ricezione delle notifiche di emissione di un'allerta sul Comune e sul rischio di interesse. AllertaLOM è disponibile per Android e iOS.
La versione per ANDROID è disponibile a QUESTO LINK:
Allerta LOM per dispositivi ANDROID
La versione per iOS è disponibile a QUESTO LINK: Allerta LOM per dispositivi iOS

Vademecum per affrontare la paura di questi giorni

27 marzo 2020

Il momento che stiamo vivendo ci mette alla prova anche psicologicamente. QUI (PDF, 4 Mb) potete trovare un utile opuscolo informativo, un vademecum per affrontare questi giorni di paura senza cedere al panico ed agli eccessi.

Ordinanza Ministeriale ed elenco delle attività commerciali che possono operare

23 marzo 2020

A questo LINK (PDF, 241 Kb) potete scaricare l’Ordinanza Ministeriale con le nuove ed ulteriori direttive sullo spostamento extra comune e invece a questo LINK (PDF, 1,4 Mb) potete scaricare l’elenco ufficiale delle attività produttive e commerciali che possono continuare ad essere operative da oggi Lunedì 23 marzo.

Nuovi documenti da consultare

21 marzo 2020

Valutazione del rischio da infezione da Coronavirus in ambiente di lavoro e individuazione delle relative misure di prevenzione e protezione. Leggi QUI il PDF

Ordinanza Ministeriale. Nuove misure per il contenimento e la gestione dell'emergenza da Coronavirus. Leggi QUI il PDF.

Potenziamento del Servizio Sanitario nazionale e sostegno economico alle famiglie

18 marzo 2020

In allegato il Decreto-legge recante misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19. Il PDF a questo link.

Attuazione della Sorveglianza Sanitaria

17 marzo 2020

In allegato il documento della Regione Lombardia: indicazioni per l’attuazione della sorveglianza sanitaria degli operatori sanitari e strutture sociosanitarie nella contingente fase emergenziale COVID-19.

Circolare Coronavirus del 15 marzo

17 marzo 2020

In allegato il protocollo condiviso.

Misure per il contrasto ed il contenimento del virus negli ambienti di lavoro

16 marzo 2020

In allegato il protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.

Decreto Ministeriale 11 marzo

11 marzo 2020

In allegato il documento in formato PDF.

Comunicato importante per tutte le aziende

1o marzo 2020

Nel rispetto delle indicazioni emanate
· dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri nel DPCM 9 Marzo 2020;
· dalla Regione Lombardia nella delibera del 08/03/2020;
· dal U.O.C. Sicurezza e Salute Ambienti di Lavoro Dipartimento Igiene e Prevenzione Sanitaria sedi territoriali di Varese e Como sino alla data del 09/03/2020
sulle misure preventive per contenere il rischio infettivo da Covid-19,
tutte le viste periodiche e preventive/preassuntive (compresi eventuali esami strumentali e di laboratorio), sono rinviate sino e ad emergenza ultimata.
In questa fase la priorità dovrà esserericondotta alla gestione del Covid-19, rischio ubiquitario per tutta la popolazione (non specifico per mansione), quindi assoggettato alle indicazioni governative.
Per tutti i lavoratori già in forza alle aziende, datore di lavoro, preposti e il singolo lavoratore dovranno continuare a riferirsi all’ultimo certificato di idoneità rilasciato che, nel frattempo, dovrà essere ritenuto valido fino a nuova visita medica.
Questa posizione è assunta al solo fine di dare il corretto contributo richiesto a tutti per l’emergenza COVID19 in atto.
Con la speranza di condividere con voi al più presto la comunicazione del termine dell’emergenza sanitaria, Vi auguriamo un buon lavoro.
La Direzione Sanitaria
Malpensa Med s.r.l.

Delibera Regione Lombardia dell'8 marzo

8 marzo 2020

Riportiamo in originale la delibera della Regione Lombardia del 8 marzo 2020 che segue il Decreto Legislativo del 6 marzo. (4.2 Mb).

Linee guida sulla gestione terapeutica

8 marzo 2020

Dalla SIMIT, Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali, le linee guida sulla gestione terapeutica e di supporto per i pazienti COVID - 19.

Le protezioni nelle attività sanitarie e socio-sanitarie

6 marzo 2020

Qui il documento con le indicazioni di legge in materia di utilizzo delle protezioni nelle attività sanitarie e socio-sanitarie.

Circolare Ministero della Salute

6 marzo 2020

In allegato il documento

Valutazione dei rischi

6 marzo 2020

A questo LINK potete trovare un utile articolo con indicazioni per effettuare una corretta valutazione dei rischi relativi al nuovo coronavirus.

Informazioni utili per i professionisti

marzo 2020

Altre informazioni utili soprattutto per operatori sanitari, professionisti e per tutti coloro che operano nell’ambito della medicina del lavoro, dell’assistenza e della sicurezza:

Coronavirus e mascherine filtranti, come proteggersi dal rischio contagio?
La valutazione dei rischi e il DVR ai tempi del Coronavirus
Coronavirus: linee guida per datori di lavoro, formatori e RSPP

Moduli di possibile utilità per le aziende

marzo 2020

Per le aziende: mettiamo a disposizione alcuni moduli (in formato WORD) da scaricare che possono essere utili per gestire nel modo più efficace la delicata situazione che stiamo vivendo in queste settimane.

Dichiarazione Fornitori
Coronavirus preposti
Accorgimenti coronavirus

Il Decalogo del Ministero della Salute